Blog X

3° nel mondo – per stamp

Alberto Rondina riccionese di soli 23 anni è riuscito dopo otto gare a salire sul podio del PKRA World ProKite Tour 2012 al terzo posto. Una grande pietra miliare nella sua carriera.
L’ultima tappa del circuito mondiale si è svolta a Pointe Magnin nella bellissima Nuova Caledonia dove, anche se le avverse condizioni meteorologiche hanno permesso ai freestyler di gareggiare solo negli ultimi due giorni della competizione, ci sono stati delle gare emozionanti.

La prima batteria tenutasi sabato ha visto Rondina battere con facilità il giovane oltreaplino Arthur Guillebert per poi confrontarsi con l’austriaco Stefan Speissberger. La gara è stata spietata con Speissberger che mostrando le sue migliori evoluzioni all’inizio,sembrava poter mettere in difficoltà Rondina, però il Riccionese ha mantenuto la calma e mentre Speissberger non aveva più niente da dare, Alberto ha continuato a completare evoluzioni di gran classe fino alla fine del tempo. Nella gara seguente Alex Pastor Spagnolo, vice campione del mondo nel 2010 e 2011 ha avuto la meglio su Alberto che non ha potuto eseguire con il suo solito brio. Questo significava disputare la finale per il terzo posto col neo zelandese Marc Jacobs, giocando quasi in casa. È stata una gara molto tesa durante la quale il vento si è abbassato non permettendo evoluzioni complesse – la specialità di Alberto. Momenti di attesa molto lunghi a causa del guasto del sistema informativo dei giudici che non hanno fatto niente per ridurre la tensione, però alla fine Jacobs è uscito il vincitore lasciando Rondina al 4° posto.

Domenica 25 nella seconda batteria Alberto ha affrontato il Belga Cristophe Tack. Malgrado un buon inizio, Alberto non ha potuto battere Tack che si è mostrato in grande forma – un risultato che ha lasciato Alberto al 5° posto in Nuova Caledonia, ma con punti a sufficienza per metterlo sul podio per il 2012 per la prima volta nella sua carriera. Il 1° posto della gara in NC e quindi il campionato 2012 è stato deciso all’ultima gara fra Youri Zoon ed Alex Pastor – un vero testa a testa che ha visto l’olandese Zoon mantenere il primato mondiale per meno di mezzo punto.

Alberto ha commentato l’impresa.” È stato un anno con alti e bassi, due secondi posti all’inizio della stagione e poi finire fuori classifica in Germania. Ma come nella vita bisogna saper gestire e reagire a queste cose e alla fine sono riuscito a difendere la medaglia di bronzo. Voglio ringraziare tutti i miei sponsor, il mio manager, la mia famiglia e gli amici che mi hanno sostenuto quest’anno. Adesso prendo una piccolissima pausa e poi mi metto sotto per preparare per la prossima stagione”

Credit foto in allegato Toby Bromwich/PKRA

Per ulteriori informazioni sui mondiali – www.prokitetour.com

Per alter foto scriveteci attraverso il modulo contatto
Tags

Ancora nessun commento

Lascia un commento